Come affrontare una serie negativa

serie negativa

Perdere una scommessa è una cosa che fa parte della vita di ogni scommettitore, ma come reagiamo ad una serie negativa?

Sappiamo che i 15 minuti seguenti ad una scommessa persa sono quelli in cui è più probabile incappare nel cosiddetto “tilt”, quel momento in cui, per recuperare la scommessa perduta, perdiamo le staffe e, tutta la nostra razionalità e tutte le nostre strategie, vengono messe da parte nel tentativo di recuperare le perdite. 

Figuriamoci se incappiamo in una serie negativa abbastanza lunga (e sappiamo che può succedere) che cosa può accadere alla nostra stabilità mentale ed alla nostra cassa in particolare.

Vediamo come possiamo limitare i danni di una serie negativa.

Il primo consiglio è quello di prendersi una pausa ed evitare di scommettere almeno fino a quando non avremo riacquistato il pieno controllo delle nostre facoltà mentali bettistiche.

Altro ottimo consiglio è quello di non darsi scadenze giornaliere o settimanali ma analizzare mensilmente le proprie scommesse. Questo perché il periodo più lungo, in primo luogo, riduce l’incidenza della serie negativa sulla nostra mente e, di conseguenza, sulla nostra cassa e, in secondo luogo, limita di molto la pressione che un obiettivo di guadagno giornaliero o settimanale ci darebbe.

Se la serie negativa è abbastanza lunga sarebbe il caso di attuare altri tre consigli: cambiare la propria strategia, abbassare i limiti di perdita, effettuare meno scommesse.

Cambia strategia

Nel primo caso sappiamo che una strategia di scommesse può essere soggetta a cambiamenti: magari funziona per un periodo di tempo ma poi il sistema reagisce, non dandoci più un vantaggio nel continuare ad utilizzare quella strategia. La nostra strategia deve essere soggetta a critiche ed a cambiamenti visto che le possibilità di scommesse (e dunque di guadagno) non mancano, sempre con un occhio alla ricerca del valore in una scommessa.

Abbassa i limiti di giocata

Sarebbe inoltre il caso di abbassare i limiti di giocata, visto il periodo negativo, per rialzarli successivamente, quando le cose andranno meglio. Basta ridurre la percentuale della nostra cassa da investire per ogni scommessa per avere un significativo ritorno in termini sia di cassa, ovviamente, che di mentalità: il fatto di limitare la nostra puntata ci rende “più leggera” la perdita. Invece, irrazionalmente, facciamo il contrario, ossia aumentiamo la puntata, per recuperare velocemente le perdite, rischiando quindi di esaurire la nostra cassa.

Meno scommesse e più ragionate 

Nei periodi negativi sarebbe anche il caso di effettuare meno scommesse, che siano più ragionate e che diano un vantaggio reale. Spesso invece in questi periodi si fa il contrario e si effettuano più scommesse, che nella nostra mente dovrebbero darci un guadagno veloce ma, in realtà, non fanno altro che peggiorare la situazione. Caso limite è quello, addirittura, di effettuare scommesse su mercati oppure sport diversi da quelli su cui lavoriamo abitualmente.

Purtroppo il “tilt” è uno degli elementi psicologici con cui ogni scommettitore deve confrontarsi: eliminarlo è impossibile, possiamo solo lavorare per limitare le negatività che ne derivano.

1 thought on “Come affrontare una serie negativa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.